Vai ai contenuti

Risanamento strutturale in carbonio

Luogo di esecuzione:

Roma, Italia

Committente:

Condominio via Ventotene, 32- Roma

Servizi svolti:

Incarico: Michele Navach
Progettazione dell’intervento di risanamento strutturale, progettazione architettonica e impiantistica, direzione lavori e coordinamento della sicurezza (CSP-CSE).

Descrizione del progetto:

L’edificio a pianta rettangolare è costituito da un piano interrato e da nove piani fuori terra. Il piano terra è occupato da quattro negozi  e un appartamento, mentre l’ultimo livello è costituito da un appartamento ricavato dal locale lavatoi. Tutti gli alloggi sono di tipo simplex, tre per piano, per un totale di 25.

La struttura portante è in conglomerato cementizio armato in travi e pilastri con fondazioni a plinti e armature con barre quadre.

L’edificio è stato interessato da un’esplosione dovuta ad una fuga di gas proveniente da una tubazione interrata che correva accanto all’edificio e che ha totalmente compromesso la funzionalità e l’agibilità della struttura. In particolare il gas, penetrato nello scantinato, esplodendo ha divelto 5 solai, come si può vedere nelle foto in cui le serrande sono esplose verso l’esterno. La ristrutturazione è consistita principalmente nella rimozione delle parti pericolanti e nella riparazione di tutte le lesioni strutturali anche in pendenza di una successiva sostituzione dell’elemento strutturale, in modo tale da aumentare la rigidezza e la stabilità residua della struttura. Successivamente sono stati risanati con le fibre di carbonio quegli elementi che potevano essere risanati, sono stati ricuciti i solai crollati ricostruendo nuove travi agganciate ai pilastri esistenti, e infine è stata eseguita una riprogettazione ed una esecuzione degli impianti e delle finiture.